Diverse tipologie di topi: le loro differenze

I topi sono una delle tipologie più comuni di roditori e possono essere trovati in una vasta gamma di ambienti in tutto il mondo. Nonostante la loro somiglianza superficiale, esistono molte differenze tra le diverse specie di topi, che vanno dalle caratteristiche fisiche al comportamento e all’habitat preferito.

Tipologie di topi e ratti

  • Topo domestico (Mus musculus). Questo tipo di topo è probabilmente il più familiare, spesso trovato in ambienti domestici e urbani. Di solito hanno un mantello grigio-marrone e orecchie relativamente grandi rispetto al corpo. I topi domestici sono noti per la loro adattabilità e la capacità di prosperare in ambienti antropici.
  •  Topo delle case (Mus domesticus). Simile al topo domestico, il topo delle case è spesso considerato una sottospecie o una variante della specie Mus musculus. Tuttavia, alcune differenze genetiche e comportamentali possono esistere tra le due popolazioni.
  •  Rattus rattus. È il nome scientifico del ratto nero, mentre “ratto dei tetti” è un termine comune per riferirsi a questo roditore, poiché è spesso trovato nelle strutture degli edifici, compresi i tetti; infatti, questo tipo di ratto preferisce nidificare negli spazi più alti. Ha una fisionomia più snella e allungata rispetto al norvegicus e la sua caratteristica principale è che ha la coda più lunga del corpo. È una specie diffusa in molte parti del mondo e può causare problemi come danni alle proprietà e trasmissione di malattie.
  •  Rattus Norvegicus. È il nome scientifico del ratto marrone, noto anche come ratto norvegese. È una delle specie di ratti più comuni e diffuse, trovata in aree urbane e rurali in tutto il mondo. Nonostante il suo nome, si ritiene che abbia avuto origine nel nord della Cina o in Mongolia anziché in Norvegia. I ratti marroni sono noti per la loro adattabilità e capacità di prosperare in vari ambienti, spesso vivendo in prossimità degli esseri umani. Possono trasportare malattie e causare danni alle proprietà. A differenza del ratto dei tetti ha un corpo più tozzo e la coda più corta del corpo, anche il muso e le orecchie hanno una forma diversa. È un ratto che predilige le parti basse degli edifici, le discariche, le fognature.

Queste sono solo alcune delle tipologie di topi e ratti più comuni, ma esistono molte altre specie e sottospecie che possono differire notevolmente tra loro. La comprensione di queste differenze è fondamentale per adottare efficaci strategie di controllo dei roditori e per preservare l’equilibrio negli ecosistemi in cui vivono.

Necessiti di una derattizzazione?

La presenza di topi e ratti può causare la trasmissione di diverse patologie infettive, sia sulle persone che sugli animali domestici e sono anche vettori di parassiti come pulci, pidocchi, acari e zecche.
È molto importante, dunque, eliminare in tempo le infestazioni con operazioni di derattizzazione da affidare a professionisti del settore. La derattizzazione è una specifica tipologia di disinfestazione finalizzata al controllo e all’eliminazione di ratti e topi dagli ambienti compromessi e può essere chimica, meccanica ed ecologica.

SPM Disinfestazioni offre un servizio di derattizzazione e monitoraggio infestanti su Milano e provincia, in piena sicurezza e nel rispetto degli standard europei vigenti.
Se hai un problema con i topi richiedici un preventivo gratuito per una derattizzazione professionale.

Lascia un Commento

Chiedi Info